Pagine

08 giugno 2015

L'ESAME DI LAUREA


Da sempre l'esame di laurea viene vissuto con molta enfasi ed è accompagnato da
riti scaramantici, superstizioni, usanze e curiosità!

A Padova, nel sedicesimo secolo, la discussione della tesi avveniva all'interno 
del Duomo,  in presenza del Vescovo e dopo lo svolgimento di una messa solenne.
Al neolaureato, sul cui capo veniva posta una corona di alloro 
ed indossava una veste ricamata di seta, veniva conferito anche uno scettro.

Il conseguimento del traguardo universitario, ormai, ha assunto
 un aspetto più informale e goliardico: all'Università di Milano cè chi salta la siepe
 nel parco del Filarete accompagnato da cori di "OOOH" di amici e parenti, 
o chi fà il giro dell'ateneo al coro di "dottore, dottore, dottore del...., vaff...vaff..!"

Poi cè chi a Pisa, per scaramanzia, non sale sulla nota Torre
 prima della discussione della tesi. Pare porti sfortuna!
A Torino, invece,  matricole e "nonnini" non salgono mai sulla Mole Antonelliana,
 la vista del panorama non preserverebbe il proprio futuro!
Insomma, con le sue mille sfaccettature, 
l'esame di laurea costituisce un evento nell'evento..
Il racconto di tanti piccoli rituali per non sfidare la sorte,
le diverse celebrazioni di città in città...
sono state d'ispirazione per questa mia nuova serie di bomboniere
dedicate al conseguimento della Laurea...
ovviamente rigorosamente del colore rosso!!

Cuoricini ricamati a mano con un bottoncino in madreperla

Portachiavi personalizzato

Gessetti profumati, roselline e pizzi

ed infine un richiamo al gusto provenzale




Nessun commento:

Posta un commento